La potente legge dell’attrazione: funziona? come si fa?

Era il 2006 quando la scrittrice Rhonda Birne pubblicò “the secret”. Ricordo che nel 2007 arrivò anche da noi e cominciavano a parlare di questo libro che prometteva di essere “il segreto” o “la chiave” per la felicità. Ero troppo giovane allora per captare certe cose e avevo la testa ovunque tranne che sui libri che mi sapevano troppo di mistico. Crescendo poi però immancabilmente nell’arco della vita, capita di pensare; Ma perché capitano tutte a me?

Da allora ho cominciato a osservare invece di guardare, sentire invece di toccare e farmi bella dentro invece di farmi bella fuori. Piccole accortezze che mi hanno dato subito benessere.

La svolta l’ho avuta quando stavo sulle scale di un supermercato in centro città ad Alcobaca, in preda ad un attacco di ansia. Mi ero seduta sui gradini e cercavo di respirare a fondo mentre Joel mi guardava stupito dal passeggino e Noah si mangiava il suo gelato non curante di quello che stava succedendo (per fortuna). Proprio in quel momento passano di li due donne di colore, vestite tipo delle suore. Mi vedo un opuscolo davanti al naso, alzo la testa e questa ragazza mi dice: ciao! posso parlarti un po’ della chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni?

Io ho pensato “oh c…proprio adesso doveva arrivare questa”. C’erano due possibilità o ascoltarle li seduta aspettando che passa l’attacco di ansia, o alzarsi e scappare in preda all’ansia. Ho scelto la prima quindi ho annuito. Mi ha parlato di un sacco di cose ma c’è stata una cosa che mi è rimasta tatuata: devi credeci, devi credeci sempre…con tutta la forza che hai, soprattutto nelle difficoltà, perché Dio non ti lascia mai, qualsiasi cosa gli chiedi lui te la da. Qualsiasi cosa.

Banale, direte…frasi che ho sentito in chiesa da piccola un milione di volte. Ma lì mi è successo qualcosa di strano, di mistico, per la prima volta non ho solo ascoltato…ho sentito la presenza di qualcosa, ci ho creduto. Chiamatelo Dio, Allà, Buddha, Universo il suo nome preciso io non lo so…ma l’ho sentito.

Così ho letto il libro “the secret” ho guardato il film (che consiglio vivamente) e improvvisamente tutto quello che mi è successo sempre nella mia vita ha avuto un senso, e più ci credi, più cose meravigliose accadono.

Come funziona la legge dell’attrazione?

Ci sono dei periodi in cui capita di ritrovarsi in una serie di situazioni strane, inspiegabili, quando veramente ti sembra di avere tutte contro. Tutto diventa negativo, ti chiudi in te stessa e intorno a te sembra tutto nero.

Il lavoro diventa insopportabile, ti ritrovi continuamente coinvolto in situazioni sbagliate, le amicizie tossiche che cominciano a farsi soffocanti… Potrei continuare con questa lista per ore.

Qualsiasi evento, sia positivo che negativo, viene attratto da noi.

L’essenza di questa legge si basa suoi tuoi pensieri, su come ti senti in un preciso momento…avviene in base a quello di cui hai bisogno in quel momento specifico. Ed ecco che in famiglia, al lavoro o in altri contesti ti senti bene con persone arroganti e poco gentili.

Sappi che sei tu ad attirare quel genere di persone, ma non devi fare l’errore di pensare che sia questo il tuo massimo, che sia questo ciò che ti meriti.

Il percorso perchè questo avvenga si costruisce facendo attenzione ai tuoi pensieri, avendo cura di creare pensieri gentili e mai cattivi, badando a quale genere di parole usi normalmente e alle azioni che compi verso te stesso e verso gli altri. E questo è il primo passo. Il secondo passo è, sicuramente essere grata…per tutto quello che l’universo, o Dio ti ha dato. Vedrai che non appena sarai abituata a fare pensieri positivi ti verrà automatico pensare “che meravigliosa giornata di sole” piuttosto che “che giornata soffocante, morirò”.

Più precisamente, ci sono 3 tecniche che io uso quotidianamente e che ritengo molto utili per il mio benessere:

  1. Rilassa la mente. Esercizi di respirazione per 5/10 minuti ogni giorno bastano per rafforzare la tua positività.
  2. Definisci con chiarezza cosa vuoi e fidati di te stesso. Sapere esattamente cosa si vuole e chi si vuole nella propria vita è fondamentale e ti aiuterà nel processo di formazione della tua richiesta all’universo. Avere dei dubbi invierà una richiesta incerta e potrebbe portarti a risultati non voluti. Assicurati quindi di desiderare davvero ciò che stai per chiedere.
  3. Invia la tua richiesta all’universo. L’universo non è in grado di ascoltare le tue parole, quindi non avrai bisogno di parlare; pensieri, sentimenti ed immagini saranno più che sufficienti e vedrai che l’universo risponderà.

Proiettati nel momento in cui avrai ciò che hai chiesto. Hai chiesto una casa? Progettala nella tua mente, scegli i colori dei pavimenti, le divisioni delle camere, progetta il tuo giardino. Fallo diventare reale! Fai un disegno di come sarà e chiedila all’universo!

Ultima cosa più importante di tutte: CREDICI, credi a ciò che vuoi, dillo all’universo che lo vuoi tantissimo quel lavoro. Fagli sentire che è quello di cui hai bisogno. Devi essere sicura, non devi dubitare nemmeno per un istante. Fai richieste chiare all’universo. Se chiedi dei soldi, chiedi la cifra che vuoi. Come se lui fosse il genio della lampada ma con desideri illimitati. E se ora sei lì, e storci il naso, sappi che io ho chiesto di essere liberata dalle persone tossiche e superficiali, di avere successo nel lavoro e di innamorarmi. Sono profondamente grata all’universo per avermi ascoltata e a me stessa per aver fatto delle richieste giuste per la mia vita, ma ogni giorno continuo a curare i miei pensieri perchè la legge dell’attrazione è continua, non si ferma mai, nemmeno se tu non ci credi. A lei non importa, continua ad esistere. Da sempre e per sempre.

Ti è stato utile questo articolo?

Condividi la tua esperienza!

Archivi

Lascia un commento